Andrea Turrini

Andrea Turrini

Andrea Turrini

Andrea Turrini (1954). Volontario della Pubblica Assistenza Croce Italia dal 1982 al 2001. Negli anni è stato autista soccorritore, responsabile dei volontari, abilitatore alla guida mezzi di soccorso e istruttore nei corsi per soccorritore. È ritornato in servizio nel 2022 come autista di mezzi per il servizio civile.

Profilo Facebook di Andrea Turrini


Io volontario Paci - Copertina

Io volontario Paci di Andrea Turrini

Nota dell’Autore

Molti anni fa (parecchi) qualcuno mi disse che se volevo raccontare qualcosa avrei fatto meglio a scriverlo piuttosto che raccontarlo direttamente. Subito feci fatica ad accettare l’idea: mi sembrava quasi un’offesa. Poi, con il tempo, mi sono dovuto ricredere.
Anni dopo ho iniziato a scrivere – senza un motivo valido (mi andava di farlo) – qualcosa su di me. Entro pochi giorni è divenuta quasi una abitudine quotidiana e in pochi mesi ho scritto tutta la mia vita!
Qualche amico, poi anche mia moglie, hanno letto questa storia ritenendola simpatica, interessante e ben scritta. Ho deciso poi di stamparne qualche copia solo ed esclusivamente per me e per pochi intimi.
Oggi sono arrivato al termine di questo mio nuovo racconto, anch’esso iniziato come un esperimento. Bene, contro ogni mia scettica aspettativa la mia esperienza come volontario Paci è diventata un libro e ne sono veramente felice e orgoglioso. Oltre che meravigliato!
Lo devo soprattutto alle persone che hanno voluto credere in me spronandomi e sostenendomi, aiutandomi con consigli e idee. Mi sono trovato a dovermi muovere in un campo a me completamente sconosciuto, pertanto in primis desidero ringraziare il dottor Stefano Badiali, che con la pubblicazione di Veloce si presta (2023) mi ha dato lo sprono per iniziare la scrittura del mio libro, dandomi poi consigli utili per la pubblicazione.
Un ulteriore ringraziamento lo voglio fare a chi ha contribuito con racconti personali a rendere maggiormente interessante il mio racconto.
Voglio dedicare questo mio libro agli amici che non ci sono più, in particolare a Giancarlo Pozzi che è stato il primo dei molteplici amici a rispondere alla mia richiesta di raccontare qualcosa dei suoi anni di esperienza come volontario e dipendente della Pubblica Assistenza Croce Italia.
Lo dedico anche a tutti gli amici che ho avuto modo di conoscere in Croce Italia. Amici veri che nonostante il tempo passato – quando è possibile – hanno ancora voglia di incontrarsi per raccontare i fantastici anni trascorsi.
Spero che questo mio scritto, leggendolo, vi possa riportare indietro negli anni facendovi rivivere esperienze e soprattutto ricordi di un bellissimo periodo.

Io volontario Paci



Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *