Dolce oblio

Dolce oblio

Leggi l’anteprima in formato PDF

Nicolas Pieroni

Dolce oblio

Edizione cartacea
Edizione digitale


In una società materialista e velocizzata che ne dici di fermarti e sognare con me?

Ho scritto questa silloge cercando di accompagnare il lettore come un giovane Virgilio nei nascondigli della mia mente e nei prati del mio cuore.
L’ho scritta sognandola tra le tue mani, immaginandola come un figlio.
Abbiane cura.

L’edizione digitale inoltre include Note e Capitoli interattivi, Notizie recenti sull’autore e sul libro e un link per connettersi alla comunità di Goodreads e condividere domande e opinioni.

Dolce oblio


Biografia di Nicolas Pieroni
Biografia di Nicolas Pieroni

Copertina Pieroni Dolce oblio

Dolce oblio di Nicolas Pieroni

I.

𝑫𝒂𝒏𝒛𝒂 𝒄𝒂𝒓𝒂 𝒇𝒂𝒓𝒇𝒂𝒍𝒍𝒂
𝒏𝒐𝒏 𝒄𝒖𝒓𝒂𝒓𝒕𝒊 𝒅𝒆𝒍 𝒅𝒆𝒔𝒕𝒊𝒏𝒐,
𝒇𝒂’ 𝒅𝒆𝒍 𝒕𝒖𝒐 𝒗𝒐𝒍𝒐 𝒍𝒆𝒈𝒈𝒊𝒂𝒅𝒓𝒐
𝒖𝒏 𝒊𝒏𝒏𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒃𝒆𝒍𝒍𝒆𝒛𝒛𝒂,
𝒅𝒆𝒍𝒍𝒆 𝒕𝒖𝒆 𝒂𝒍𝒊 𝒅𝒊𝒑𝒊𝒏𝒕𝒆
𝒖𝒏𝒂 𝒃𝒂𝒏𝒅𝒊𝒆𝒓𝒂 𝒄𝒉𝒆 𝒈𝒓𝒊𝒅𝒂 𝒍𝒊𝒃𝒆𝒓𝒕à
𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒕𝒖𝒂 𝒎𝒐𝒓𝒕𝒆
𝒍’𝒖𝒍𝒕𝒊𝒎𝒐 𝒂𝒕𝒕𝒐 𝒅𝒊
𝒖𝒏’𝒊𝒏𝒅𝒊𝒎𝒆𝒏𝒕𝒊𝒄𝒂𝒃𝒊𝒍𝒆 𝒕𝒓𝒂𝒈𝒆𝒅𝒊𝒂.

La mente vivida di simboli,

il mio cuore nascosto fra le ortiche.

Una luna di latte si nasconde

al di là delle nuvole che sembrano cotone,

le osservo mentre sbuffo il fumo di questa noiosa sigaretta.

Il vento fischietta un motivo mentre

un passero ozia sopra un ramo di ciliegio.

Dolce far nulla, naufragare nei pensieri.

Vorrei poter respirare nuovamente

l’innocente letizia di quando

ero ancora un infante.

Errare ancora e ancora tra mille fantasie senza scivolare mai nell’osceno però,

ma rimanendo sempre immune al veleno del mondo.

Questo tuo dolce bacio

non può eliminare il retrogusto amaro.

Siamo condannati a sbagliare,

in un mondo scoperto errando

non potrebbe essere altrimenti.

Quindi non ti chiedo di rimanere sempre nel giusto

ma di rifugiarti in noi ogni volta che cadrai.

Dolce oblio


Articoli correlati

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *