I geyser dell’anima

Scarica l’anteprima in formato PDF

Caterina Delussu

I geyser dell’anima

Il racconto della mia vita, tra rime, ricordi, riflessioni ed estrose immagini

Edizione cartacea
Edizione digitale


I geyser dell’anima. Il racconto di una vita scandita dal fervere di passioni che ne colorano l’esistenza, rendendola nonostante tutto un viaggio terreno entusiasmante. Le spinte emozionali dell’anima, simili ai geyser che pressano la terra, hanno straripato in un energico flusso di rime, ora vivaci ora meste.
Riflessioni intense, spesso sofferte, e segmenti di ricordi tramutati in racconti di vita vissuta tra infanzia, adolescenza, giovinezza. Le immagini contenute e i loro vivaci colori celebrano la gioia per l’Universo e la vita, completandone il senso.

L’edizione digitale inoltre include Note e Capitoli interattivi, Notizie recenti sull’autore e sul libro e un link per connettersi alla comunità di Goodreads e condividere domande e opinioni.


Biografia di Caterina Delussu
Biografia di Caterina Delussu

Copertina I geyser dell'anima

I geyser dell’anima di Caterina Delussu

Primo capitolo

24 dicembre, ore 11:40.

Il giorno 24 del mese di dicembre del 1948 poco prima della mezzanotte subito dopo aver reciso il cordone ombelicale, che mi aveva reso decisamente più libera e indipendente da mia madre, mi venne consegnato il biglietto per un tour sulla Terra, nella quale per volere d’amore ero appena arrivata.

Veniva sottoscritta la data d’inizio, ma non compariva la conclusione; giacché mi dissero che molto sarebbe dipeso dalle mie scelte e dalle mie azioni, ma anche da elementi concomitanti e incidentali al mio percorso su questo pianeta.

Esso è universo d’incanto e perfezione, dove nulla è dato al caso. La natura vi domina nella sua impareggiabile bellezza; foreste verdeggianti, acque cristalline, molteplici forme di vita. Colori che avvincono, profumi che rapiscono, sapori che trascinano; una moltitudine di forme e consistenze che spingono alla ricerca, all’esplorazione e a una conoscenza sempre più significativa e appagante.

Non è stato sempre così scontato e facile, ma anche nei momenti difficili mai ho maledetto o imprecato per essere nata. Rimane pur sempre la magnificenza di un viaggio con visto d’amore, in un paradiso impeccabile dove nulla manca, per la catena della vivenza e la conservazione delle molteplici forme di vita; alcune evidenti e riconoscibili, altre più celate e misteriose, che concorrono ciascuna a proprio modo, secondo le proprie caratteristiche, a dar vita alla vita. Corre voce da tanti millenni che l’artefice di tanta ridondante meraviglia sia un uomo chiamato Dio e che dimori nell’alto dei cieli. Pare che non tutti siano d’accordo e che alcuni ergano a tali altezze altre figure chiamate con diversi nomi: Maometto; Yahweh; Budda… Queste divergenze e dispute che durano sotto forme diverse da secoli e secoli hanno portato guerre e devastazioni, perché l’uomo esercita sovente la prepotenza e l’ingordigia.


Articoli correlati

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *