Mongolfiera e bambino che guarda al futuro

Riscrivere il futuro

Mongolfiera e bambino che guarda al futuro

Guardiamo al futuro come ci stesse aspettando, come gli stessimo andando incontro; questo approccio in parte rende il 2024 ancora immacolato e lo sgrava da ciò che non vorremmo portare con noi nel nuovo anno. Ci auguriamo che il pallone areostatico del futuro possa alzarsi libero dai lacci che costringono il presente per raggiungere un orizzonte a cui diamo il nome di speranza.

Se non fosse così? Pensiamo invece a un futuro ancora da immaginare, da costruire con gli attrezzi che abbiamo ora nelle nostre mani. Significherebbe che il futuro non è un orizzonte lontano ma è ora, è nelle nostre mani.

Bisogna saperlo concepire, serve una gravida fantasia, e non è detto che siamo stati abbastanza bravi a coltivarla in questi anni passati: in fondo tutti sappiamo volare, abbiamo solo scordato come si fa ci ricorda un giovane Peter Pan.

Pubblichiamo in una nuovissima edizione con copertina cartonata l’eterno romanzo di Barrie Peter Pan nei giardini di Kensington a distanza di sette anni dalla nostra prima edizione. Quando nella prefazione del dicembre 2016 ricordavamo la tragica situazione ad Aleppo, mentre oggi le bombe fanno scempio del futuro dei bambini anche a Gaza e Kiev (e altrove nel mondo). Nel romanzo del 1906 Peter ha sette giorni di vita e perde i genitori, poco dopo perderà anche l’occasione di crescere e di avere un futuro come gli altri bimbi.

Centinaia di milioni di bambini sono oggi sotto attacco, è una realtà: si distrugge il futuro di questa umanità. Ma se ci sentiamo inermi per contrastare un esercito in guerra, non dobbiamo esserlo con noi stessi.

Il mio augurio per tutti noi nel 2024 è di non perdere il bimbo che siamo stati e che possiamo ancora essere: l’unico in grado di immaginare per davvero il futuro e di poterlo cambiare.

Con la fantasia voliamo oltre la cronaca, oltre le nebbie del presente. E possiamo riscrivere il futuro.

FdB


Siamo presenti in decine di migliaia di case, un sincero grazie a chi ci ha dato fiducia in questi anni. La nostra produzione editoriale sta crescendo, e con essa l’offerta di servizi.

  • Dal 1° febbraio avremo una nuova offerta sul Servizio stampa: più semplice e più rapido.
  • È online il sito Fdbooks.it: più veloce, più chiaro e adatto alla consultazione da smartphone.
  • PROMOZIONE: abbiamo nuovi servizi editoriali. Assistenza per la gestione della pagina Facebook autore, creazione di locandine e di grafiche promozionali e assistenza alla prevendita del libro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *